Autumn Beat: il cuore va a tempo di musica

È partito il conto alla rovescia per l’uscita di Autumn Beat su Prime Video, il primo film diretto da Antonio Dikele Distefano.


Manca pochissimo al 10 novembre, giorno in cui sarà disponibile su Prime Video Autumn Beat. Si tratta del primo film diretto da Antonio Dikele Distefano. Per il suo debutto nel mondo dei lungometraggi, la pellicola è scritta in collaborazione con Massimo Vavassori.

Paco e Tito: la trama

Autumn Beat racconta la storia di due fratelli che amano la musica. Tito (Hamed Seydou) è lo scrittore, il ragazzo dietro le quinte che compone versi e lascia a Paco (Abby 6ix) il compito di esibirsi sul palco. Sembrano un duo infallibile, fatto per sfondare nel mondo del rap. Ma il mondo li aggredisce con i suoi ostacoli. Tra una complicazione e l’altra, osserviamo le loro vite srotolarsi lungo tre decenni. Il film vede la partecipazione di ospiti speciali quali Guè Pequeno, Ernia e Sfera Ebbasta, grandi nomi della scena rap italiana.

Immigrati di seconda generazione

Il film è un inno alla musica. Ma snocciola anche la quotidianità di chi, come immigrato di seconda generazione, si ritrova a crescere nella caotica Milano. Lo scrittore Dikele Distefano è sempre stato interessato a queste tematiche e, quando possibile, le ha sempre riportate nei suoi lavori. I suoi libri hanno come protagonisti giovani ragazzi di colore che tentano di farsi largo a gomitate in mezzo alla folla. È celebre il suo romanzo Non ho mai avuto la mia età da cui è stata tratta la serie TV Netflix Zero

L’autore è nato a Busto Arsizio, in provincia di Varese, da genitori angolani. Informazione, quest’ultima, che non ha mai smesso di sottolineare. I suoi lavori sono un connubio tra la sua esperienza personale e la voglia di farsi sentire come voce con ideali ed esigenze diverse.

Autumn Beat
Antonio Dikele Distefano – foto di Andrea Bianchera ©

Perché dovresti vedere Autumn Beat?

Autumn Beat è un film 100% italiano che parla di gioventù e degli scivoloni durante il percorso di crescita. Spesso, come spettatori, ci lamentiamo della mancanza di prodotti cinematografici non importati dall’estero. Per una volta non è così. Niente doppiaggi, possiamo sentire l’accento (o l’assenza di accento) degli attori e familiarizzare con un lavoro totalmente made in Italy con personaggi che davvero rispecchiano quella che è la reale composizione della grande metropoli. A questo punto non resta altro che far partire il conto alla rovescia.


Like it? Share with your friends!

What's Your Reaction?

Cute Cute
0
Cute
Lol Lol
0
Lol
Love Love
2
Love
fun fun
0
fun
NERD NERD
0
NERD
hate hate
0
hate
omg omg
0
omg
Areeba Aksar

Conosciuta come Ary, è nata a Kotli nel 1999. Studia Scienze Psicosociali della Comunicazione alla Bicocca. Apprezza i libri usati, gli indelebili per scrivere cose permanenti e i dialoghi dei film che non ti scordi. Soffre di meteoropatia estiva, se potesse vivrebbe da qualche parte in Quebec.

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Choose A Format
Personality quiz
Series of questions that intends to reveal something about the personality
Trivia quiz
Series of questions with right and wrong answers that intends to check knowledge
Poll
Voting to make decisions or determine opinions
List
The Classic Internet Listicles
Open List
Submit your own item and vote up for the best submission
Ranked List
Upvote or downvote to decide the best list item
Meme
Upload your own images to make custom memes
Video
Youtube, Vimeo or Vine Embeds
Audio
Soundcloud or Mixcloud Embeds
Image
Photo or GIF
Gif
GIF format
Send this to a friend