Documentari, film e serie tv per comprendere le rivendicazioni del movimento Black Lives Matter


Black Lives Matter

Credo che il modo migliore per informarsi su quello che sta succedendo in America e non solo dopo la morte di George Floyd sia quello di leggere articoli di quotidiani e di ascoltare interviste e approfondimenti. A questo proposito vi lascio di seguito qualche consiglio.

Oltre a questo penso però che film, documentari e serie tv possano fare la loro parte nell’aiutarci a comprendere le radici delle proteste e delle rivendicazioni accumunate dal nome Black Lives Matter. 

Di seguito una breve lista di alcuni dei titoli che meritano di essere visti.

  1. 1 XIII emendamento (documentario)


    "Guardiamo le statistiche, gli Stati Uniti ospitano il 5% della popolazione mondiale, ma il 25% dei prigionieri mondiali. Pensateci. Un essere umano su quattro dietro le sbarre con le manette, rinchiuso qui, nella terra della libertà". 

    Comicia così XIII emendamento, il documentario prodotto da Netflix e diretto da Ava DuVernay (già regista di Selma - La strada per la libertà) che prende il suo nome proprio dall'emendamento che nel 1865 pose fine alla schiavitù. Da quel momento in poi i cittadini afroamericani avrebbero dovuto avere gli stessi diritti e possibilità dei bianchi. Ma non è andata così.

    Attraverso testimonianze e ricostruzioni il documentario cerca di capire come e perchè tra i carcerati degli USA ci sia un così alto numero di afroamericani. All'origine di tutto questo c'è una frase nel XIII emendamento ("La schiavitù o altra forma di costrizione personale non potranno essere ammesse negli Stati Uniti, o in luogo alcuno soggetto alla loro giurisdizione, se non come punizione di un reato") che è stata sfruttata per anni dal governo americano per incarcerazioni di massa per reati minori, soprusi e discriminazioni. 

    Tutto ciò per dimostrare come le persone afromericane siano state trasformate dal sistema giudiziario americano da schiavi a criminali senza possibilità di appello.

    XII emendamento, vincitore di un Emmy Awards e candidato al premio Oscar, è disponibile non solo su Netflix ma anche gratuitamente sul canale YouTube della piattaforma. Sempre su Netflix è presente anche un approfondimento sul documentario dal titolo "XIII emendamento: una conversazione con Oprah Winfrey e Ava DuVernay".

  2. 2 BlacKkKlansman (film)


    BlacKkKlansman, disponibile su Amazon Prime Video, è il titolo del film diretto da Spike Lee e vincitore, nel 2019, del premio Oscar per la miglior sceneggiatura non originale. 

    Adattamento cinematografico dell'omonimo libro scritto dall’ex poliziotto Ron Stallworth, BlacKkKlansman racconta la storia di Ron stesso (John David Washington), primo poliziotto di colore della cittadina di Colorado Springs. Grazie all'aiuto del suo collega bianco Flip Zimmerman (Adam Driver), Ron riuscirà ad infiltrarsi nel nel Ku Klux Klan e ad indagare sulle attività dei suoi membri. 

    Nonostante il film sia carettrizzato da uno stile tragi-comico e da momenti molto divertenti, rappresenta comunque un atto di accusa fermo e chiaro nei contronti del razzismo dell'America di ieri e di oggi. Le scene finali del film mostrano infatti le immagini di Charlottesville quando nell'agosto del 2017 una giovane donna, Heather Heyer, venne travolta e uccisa dall'auto di un suprematista bianco che si era lanciato contro la manifestazione antirazzista, immagini che tanto somigliano a quelle che stiamo vedendo in questi giorni.

  3. 3 When they see us (miniserie)


    Nel 1989 una donna viene violentata mentre faceva jogging a Central Park. Cinque minorenni di colore (quattro afroamericani e un ispanico), che si trovavano nel parco insieme a molte altre persone, vengono ingiustamente accusati dello stupro, costretti a confessioni estorte con la forza e poi condannati nonostante l'assenza di prove che li legassero alla scena del crimine.

    I cinque ragazzi, noti alla stampa che seguì il caso come i Central Park Five, finirono per scontare dai 6 ai 13 anni di prigione. Solo nel 2002 grazie alla confessione del vero stupratore confermata dai test del DNA, il tribunale annullò le cinque condanne, lasciando però 5 vite ormai completamente sconvolte.

    Donald Trump si interessò personalmente al caso della jogger di Central Park. Pochi giorni dopo l’aggressione, l’imprenditore acquistò una pagina sul New York Times auspicando il ritorno alla pena di morte in modo che i Central Park Five venissero giustiziati per i loro presunti crimini.

    When They See Us ricostruisce passo passo i meccanismi con cui giornali, polizia e tribunali accusarono cinque ragazzi innocenti esclusivamente a causa del colore della loro pelle e della fretta di trovare presto un colpevole da condannare.

    Le quattro puntate della miniserie sono disponibili su Netflix e sono state ideate e dirette sempre da Ava DuVernay (XIII emendamento).

  4. 4 The Hate U Give - Il coraggio della verità (film)


    La sedicenne afroamericana Starr Carter (Amandla Stenberg) vive con la famiglia a Garden Heighst, un quartiere a maggioranza afroamericana, ma frequenta una scuola privata popolata per lo più da ragazzi bianchi. Starr passa quindi le sue giornate a scuola comportandosi come una ragazza bianca per evitare discriminazioni. Quando arriva il weekend, invce, trascorre il tempo nel suo quartiere con la gente della sua comunità.

    Al rientro da una festa Starr e il suo migliore amico Khalil vengono fermati da una pattuglia della polizia e Khalil viene ingiustamente ucciso da un poliziotto sotto gli occhi di Starr. La ragazza deciderà non solo di testimoniare riguardo all'omicidio dell'amico ma anche di farsi portavoce delle proteste e delle manifestazioni che domandano a gran voce l'uguaglianza.

    Il coraggio della verità, disponibile su Sky Cinema, è l'adattamento cinematografico del bestseller The Hate U Give scritto da Angie Thomas e ispirato alla frase "The hate u give little infants fucks everybody" (cioè "l’odio con cui crescete i bambini fotte tutti quanti", abbreviato con l’acronimo t.h.u.g. l.i.f.e.).

  5. 5 In poche parole: Disparità razziale nella ricchezza (documentario breve)


    Il divario razziale di ricchezza tra le famiglie bianche e quelle afroamericane continua a crescere sempre di più, perchè? Che cos'è l'housing discrimination? Come è possibile riuscire oggi a colmare questo divario?

    Questa è la domanda a cui vuole rispondere questo documentario di soli 16 minuti prodotto da Netflix e inserito nella prima stagione della docuserie In poche parole i cui episodi affrontano e spiegano, in poco più di 15 minuti, tematiche che spaziano dalle criptovalute al k-pop o all'editing genetico.

    In soli 16 minuti un tema così complesso e evolutosi negli anni come la disparità nella ricchezza tra neri e bianchi non può di certo essere affrontato esaustivamente, ma nonostante ciò questa puntata offre molti spunti di riflessione e materiali da cui partire per una ricerca più approfondita.

  6. 6 Il diritto di opporsi (film)


    L'avvocato Bryan Stevenson, fresco di laurea in legge ad Harvard, decide di trasferirsi a Montgomey in Alabama e fondare, insieme all’attivista Eva Ansley, un’organizzazione che si occupi di casi giudiziari di uomini condannati a morte, spesso incarcerati senza regolare processo e, nella maggior parte dei casi, neri.

    Uno dei suoi primi clienti è Walter McMillian, noto anche come Johnny D, proprietario di una piccola azienda di legname che viene arrestato e condannato a morte, senza regolare processo, per l’omicidio di Ronda Morrison, ragazza bianca 18enne. Bryan e Eva, analizzate le prove, credono fermamente nell’innocenza di Johnny D e cominciano a lottare per la sua liberazione. 

    Grazie alle testimonianze, alle prove raccolte e al sostegno dei media televisivi, Stevenson riesce a fare riaprire il caso e ad ottenere così la chance di cambiare un sistema corrotto e profondamente razzista.

    Il diritto di opporsidiretto da Destin Daniel Cretton, si basa su fatti realmente accaduti e raccontati nel libro Just Mercy scritto dall’avvocato Bryan Stevenson, fondatore dell’organizzazione no profit Equal Justice Iniziative che fornisce ancora oggi assistenza legale ai detenuti che potrebbero essere stati erroneamente condannati.

    Il film è disponibile online per il noleggio su numerose piattaforme tra cui TimVision e Chili ma la Warner Bros ha annunaciato che presto il film sarà visibile gratuitamente su diverse piattaforme per tutto il mese di giugno come segno di appoggio al movimento Black Lives Matter.


Like it? Share with your friends!

What's Your Reaction?

Cute Cute
0
Cute
Lol Lol
0
Lol
Love Love
1
Love
fun fun
0
fun
NERD NERD
0
NERD
hate hate
0
hate
omg omg
0
omg

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Choose A Format
Personality quiz
Series of questions that intends to reveal something about the personality
Trivia quiz
Series of questions with right and wrong answers that intends to check knowledge
Poll
Voting to make decisions or determine opinions
List
The Classic Internet Listicles
Open List
Submit your own item and vote up for the best submission
Ranked List
Upvote or downvote to decide the best list item
Meme
Upload your own images to make custom memes
Video
Youtube, Vimeo or Vine Embeds
Audio
Soundcloud or Mixcloud Embeds
Image
Photo or GIF
Gif
GIF format

Send this to a friend