Bicocca Tips | Oscar: tre momenti memorabili per arrivare preparati ai prossimi Academy Awards

La notte degli Oscar è alle porte! Riviviamo insieme tre momenti indimenticabili delle edizioni passate per prepararci al meglio alla nuova cerimonia


La notte degli Oscar
Image Group LA / ©A.M.P.A.S.

È di nuovo quel momento dell’anno in cui il mondo del cinema si colora d’oro. La notte degli Oscar è dietro l’angolo e non c’è modo migliore per prepararsi di ripercorrere insieme i momenti più scintillanti (si fa per dire) delle edizioni passate. Giunti ormai alla novantaquattresima cerimonia di consegna degli Academy Awards, che si terrà domenica 27 marzo al Dolby Theatre di Los Angeles, abbiamo collezionato moltissimi episodi iconici che meriterebbero di essere menzionati negli annali della storia dell’universo cinematografico.

Vi consigliamo quindi tre highlights tra i più divertenti per entrare nel mood giusto per affrontare una lunga nottata in compagnia delle star di Hollywood.

1. Ellen DeGeneres ordina la pizza e il pizza boy viene catapultato al Dolby Theatre durante la notte degli Oscar

Correva l’anno 2014 ed Ellen DeGeneres tornava alla conduzione della cerimonia degli Oscar per la seconda volta, dopo il debutto al Dolby Theatre nel 2007. Era l’ottantaseiesima edizione dei premi più ambiti del mondo cinematografico, un’importante pietra miliare nella storia dell’Academy che per la prima volta assegnava la statuetta come Miglior Film a una pellicola diretta da un regista di colore — erano Steve McQueen e il suo 12 anni schiavo.

Parliamo di quella volta in cui Brad Pitt, Jennifer Lawrence, Jared Leto e Meryl Streep si sono fatti un selfie insieme, in diretta nazionale all’evento più atteso dell’anno. Sarebbe mai potuta essere una serata più iconica di così?

via GIPHY

Il momento più memorabile di quell’edizione è stato però, senza alcuna ombra di dubbio, l’arrivo della pizza 🍕. Ellen ha ordinato una bella scorta di cibo per i suoi ospiti hollywoodiani e ha accolto il pizza boy che l’ha recapitata proprio all’interno del teatro losangelino. Fake, direte, e invece no.

Nulla era stato preparato prima della cerimonia e il giovane fattorino delle pizze, Edgar, in un vero e proprio from zero to hero, è diventato l’uomo più famoso del web. Nessun compenso per lui, se non fosse che Pharrell gli ha ceduto il suo cappello per raccogliere mance nel pubblico. Si vocifera che dalle tasche dei divi di Hollywood siano usciti circa mille dollari.

2. John Travolta presenta Adele Dazeem

Il 2014 deve essere stato un anno complesso per l’Academy.

La cerimonia degli Oscar, affidata alla presenza scenica (impeccabile) di Ellen, non poteva che continuare sulla retta via del disagio. Protagonista del secondo momento memorabile da non perdere per nessun motivo al mondo è John Travolta. Ma facciamo un passo indietro.

Come accade di consueto, la consegna delle statuette è accompagnata dalle performance musicali delle canzoni che sono candidate nella categoria miglior canzone originale. Quell’anno tra i titoli candidati c’era anche Let It Go, cantata nella versione originale in lingua inglese dalla star dei musical Idina Menzel. Qualcuno la ricorderà nei panni della madre di Rachel Berry in Glee, mentre gli appassionati del genere riconosceranno in lei una storica Elphaba, la strega di Wicked.

via GIPHY

Quello di Idina Menzel resta comunque un nome noto nello showbiz di Hollywood, o almeno così credeva l’Academy quando ha affidato a John Travolta il compito di presentarla sul palco del Dolby Theatre durante la cerimonia di consegna degli Oscar. Il corso degli eventi ha remato contro il povero Travolta, che una volta raggiunto il microfono ha introdotto la cantante con il nome di Adele Dazeem.

Non mi sento di biasimarlo: e se ti capita un lapsus sul palco per eccellenza del mondo cinematografico, che fai? Fai scena muta? Ti mostri disorientato? Meglio sbagliare qualcosina che non fare nulla del tutto, no?

Certo che da Idina Menzel ad Adele Dazeem ce ne vuole eh…

Fun fact: la pagina Wikipedia dell’artista riporta come suo nome alternativo proprio Adele Dazeem.

3. Vince La La Land (o forse no)

via GIPHY

Credo che non ci sia nulla al mondo che l’Academy, dall’alto della sua rispettabilità, possa temere di più della consegna di una statuetta sbagliata durante la notte degli Oscar.

Faye Dunaway e Warren Beatty aprono la busta rossa che contiene il titolo della pellicola vincitrice del premio come Best Picture candidato agli Academy Awards 2017. La tensione è altissima: La La Land e Moonlight sono, secondo il parere dei critici, i destinatari più probabili dell’ambita statuetta. Entrambi i film hanno già fatto incetta di premi durante la cerimonia; da un lato il ritorno alla cinematografia degli albori, con lo stile jazz e nostalgico di Damien Chazelle, dall’altro una storia LGBTQI+ dal fortissimo impatto emotivo firmata da Barry Jenkins.

Così si procede come di consueto, Warren Beatty apre la busta e annuncia “and the Oscar goes to…”; Faye Dunaway, a quel punto, prende parola e acclama La La Land come vincitore del premio. Il cast, il regista e i produttori salgono sul palco e danno inizio all’acceptance speech. Nel vivo dei festeggiamenti, però, Beatty torna sul palco e si avvicina a Emma Stone; lei, con sguardo attonito, sembra domandarsi come sia possibile, mentre gli attori si avviano verso le scale per abbandonare la scena.

Non credo di voler spoilerare altro rispetto a quanto accaduto quella sera. A vincere l’Oscar, si sa, non fu La La Land, bensì Moonlight, ma voglio lasciare a voi l’esperienza di vedere come sono andate a finire veramente le cose. Vi assicuro che la scena, vista in diretta, ha avuto un che di incredibile e ancora oggi, a distanza di anni, mi domando come sia stato possibile annunciare il film sbagliato nel momento più importante, più iconico e più atteso dell’anno, cinematograficamente parlando.

Da quella volta, all’ingresso del Dolby Theatre è stato appeso un cartello con la faccia di Warren Beatty e la dicitura “io non posso entrare.”

Disclaimer: questo forse non è vero, ma non avrei nulla da ridire se l’Academy decidesse di farlo davvero.


Like it? Share with your friends!

What's Your Reaction?

Cute Cute
0
Cute
Lol Lol
0
Lol
Love Love
0
Love
fun fun
1
fun
NERD NERD
0
NERD
hate hate
0
hate
omg omg
0
omg

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Choose A Format
Personality quiz
Series of questions that intends to reveal something about the personality
Trivia quiz
Series of questions with right and wrong answers that intends to check knowledge
Poll
Voting to make decisions or determine opinions
List
The Classic Internet Listicles
Open List
Submit your own item and vote up for the best submission
Ranked List
Upvote or downvote to decide the best list item
Meme
Upload your own images to make custom memes
Video
Youtube, Vimeo or Vine Embeds
Audio
Soundcloud or Mixcloud Embeds
Image
Photo or GIF
Gif
GIF format
Send this to a friend