Home Festival: la rivoluzione culturale comincia a Venezia


home festival

Quest’estate assisterete ad una vera e propria rivoluzione, porteremo nella splendida città di Venezia le tendenze globali più cool del momento per farvi vivere esperienze uniche. – queste sono le parole degli organizzatori, nel descrivere l’ambizioso progetto di rinnovamento – Home Venice Festival traccerà una nuova direzione, un nuovo concetto di festival”.

Home Festival, dal 12 al 14 luglio, porterà l’innovazione al Parco San Giuliano di Mestre, nel Veneziano, lasciando spazio sul palco ad artisti italiani e di fama internazionale.

Ci saranno grandi nomi di gruppi made in Italy che stanno dettando legge sui palchi della penisola col loro stile: Gazzelle, Boomdabash, Gué Pequeno, Noyz Narcos, Anastasio, Elettra Lamborghini, Franco126, Tedua, Canova e molti altri. Peraltro, Home Venice Festival fin da subito ha affermato la sua missione: dare all’Italia un grande festival capace di intercettare e rappresentare i cambiamenti culturali e sociali del mondo.

In queste settimane si è discusso molto riguardo questo festival, per via dell’annuncio della cancellazione delle esibizioni di oltre 100 artisti, soprattutto di grande fama internazionale come Jon Hopkins, The Vaccines, Aphex Twin, Mura Masa, per via di alcuni problemi organizzativi e logistici.

In Italia son davvero pochi i festival che stanno cercando di portare una rivoluzione culturale sui palchi, promuovendo musica italiana e straniera su un unico palco. Cercando di trarre ispirazione dall’Europa, pensando al Glastonbury Festival o Sziget Festival, anche Home Venice sta cercando di seguire questa linea guida.

Per chi ancora non lo sapesse Home Venice nasce come Home Festival e proprio nella città di Treviso, più precisamente in zona dogana dove il CEO Amedeo Lombardi ha combattuto per poter riuscire a regalare emozioni musicali uniche. A dirlo sono i numeri, che crescono sempre tantissimo fino ad aver portato Amedeo alla scelta di allargare l’area di competenza del festival e per poterlo fare ha deciso di spostarsi a Venezia.
A Treviso, invece, nel mese di giugno è stato comunque organizzato il Core Festival: un nuovo evento creato per promuovere la nuova musica italiana attuale, dall’indie-pop alla trap, dal rap e hip-hop alla musica nazionalpopolare.

Venerdì 12 tra i protagonisti principali del Festival troviamo gli Editors, la band indie-rock britannica, capitanata dal frontman Tom Smith, che porterà sul palco il nuovo singolo Frankenstein e il loro ultimo disco The Blanck Mass Sessions; Alborosie, l’italiano che ha conquistato la Giamaica con la sua musica; i Rival Sons, la rock band statunitense, dieci anni dopo l’esordio, sono tornati con il sesto lavoro Feral Roots.
Si esibiranno anche diversi artisti italiani, tra questi i Canova, il gruppo indie-pop che presenterà sul palco l’ultimo disco Vivi per sempre; AngelicA, la ex-leader dei Santa Margaret ed ora ha iniziato la sua carriera da solita con il disco Quando finisce la festa.

Sabato 13 il weekend inizierà con due nomi internazionali degni di nota: Paul Kalkbrenner, il fuoriclasse della musica elettronica mondiale, e LP, la cantautrice statunitente, che si è fatta conoscere sopratutto per la hit Lost on You.
Gazzelle, Noyz Narcos, Massimo Pericolo e Franco126 sono solo alcuni nomi degli artisti più amati dal pubblico italiano che si ritroveranno sullo stesso palco in una serata.

Domenica 14 il festival si concluderà con le esibizioni Bloc Party, la band inglese resa celebre dall’acclamato album d’esordio Silent Alarm; Young Thung, il rapper statunitense che ha appena rilasciato singoli in collaborazione con Post Malone e Ed Sheeran; Elettra Lamborghini, la cantante italiana, personaggio televisivo e giudice dell’ultima edizione di The Voice of Italy, insieme al collega Guè Pequeno, presente anche lui sul palco del festival. Inoltre, per non farci mancare nulla, anche Anastasio, il vincitore dell’ultima edizione di X-Factor, sarà uno tra gli artisti presenti in questa giornata

Questo grande evento, allo stesso modo, dà l’opportunità anche ad artisti emergenti italiani di esibirsi e farsi conoscere. Tra questi il primo giorno ci saranno Mox, il cantautore romano promosso da Maciste Dischi, e Bartolini, il ragazzo classe ’95 che tra Manchester e Roma ha ritrovato se stesso; nella seconda giornata troviamo DOLA, una tra le nuove promesse dell’etichetta Undamento, Legno, con il singolo All you can eat rilasciato in collaborazione con la iena Nicolò De Devitiis, ELASI,la ragazza che ama viaggiare e che é appena entrata in Sugar; per l’ultimo giorno sono previsti Priestiess, una tra le giovani rapper piú talentuose del momento che ritroviamo anche nella hit Le ragazze di Porta Venezia di Myss Keta, e Venerus, uno dei nuovi artisti di Asian Fake, che ha collaborato anche con Gemitaiz e Franco126 nel brano Senza di me.

Info utili: Home Venice


Like it? Share with your friends!

What's Your Reaction?

Cute Cute
1
Cute
Lol Lol
0
Lol
Love Love
0
Love
fun fun
0
fun
NERD NERD
0
NERD
hate hate
0
hate
omg omg
0
omg

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Choose A Format
Personality quiz
Series of questions that intends to reveal something about the personality
Trivia quiz
Series of questions with right and wrong answers that intends to check knowledge
Poll
Voting to make decisions or determine opinions
List
The Classic Internet Listicles
Open List
Submit your own item and vote up for the best submission
Ranked List
Upvote or downvote to decide the best list item
Meme
Upload your own images to make custom memes
Video
Youtube, Vimeo or Vine Embeds
Audio
Soundcloud or Mixcloud Embeds
Image
Photo or GIF
Gif
GIF format

Send this to a friend