People – Prima le persone: sabato 2 marzo a Milano per i diritti di tutti


People - prima le persone

Sabato 2 marzo a Milano avrà luogo la mobilitazione nazionale “People – prima le persone”. Il nome dell’iniziativa evoca la volontà di “un mondo che metta al centro le persone” e di una politica fondata sull’affermazione dei diritti umani, sociali e civili.

L’inizio della manifestazione avverrà sabato 2 marzo alle ore 14 in Via Palestro, Angolo Corso Venezia. Seguirà un corteo con destinazione finale Piazza Duomo.

I promotori di “People – prima le persone” sono numerosi e spaziano tra organizzazioni dedicate a diverse istanze. Tra questi ci sono il Comitato Insieme Senza Muri, Actionaid, I sentinelli di Milano, Amnesty International Italia, Emergency.

Come promotori abbiamo cercato di mettere insieme le sensibilità di tutti – ha dichiarato Fabrizio Panebianco, membro del Comitato Insieme senza muri – tra i promotori ci sono I sentinelli, che si occupano di diritti civili, l’ANPI, legato ai valori dell’antifascismo, il Comitato Insieme senza muri, che nasce sulle tematiche legate al razzismo e all’integrazione. Ci sono, inoltre, le ONG e la Croce Rossa. Quindi, ci sono molte realtà che si occupano ciascuna di ambiti diversi; occorre ritrovare un’unitarietà di intenti e non usare come unico divisorio l’appartenenza etnica o la cittadinanza”.

Nell’appello di People si può evincere che lo spirito dell’iniziativa è in netta contrapposizione alla politica della paura e alla cultura della discriminazione “sistematicamente perseguita per alimentare l’odio e creare cittadini e cittadine di serie A e di serie B”.

People - prima le persone

In un periodo storico segnato da forti divisioni tra le persone e da una politica che fomenta e utilizza tali fratture sociali, la manifestazione di sabato 2 marzo intende affermare che il nemico è la diseguaglianza, lo sfruttamento, la condizione di precarietàe rivendicareinclusione, pari opportunità e una democrazia reale per un Paese senza discriminazioni, senza muri, senza barriere, come si può leggere nell’appello.

“Abbiamo promosso una manifestazione che si chiama “People – prima le persone” ovviamente in contrapposizione a “prima gli italiani”” – ha affermato Fabrizio Panebianco – “Ci sono alcuni diritti, alcune prerogative che appartengono alle persone in quanto tali, indipendentemente dalla cittadinanza o dall’etnia. Questa distinzione tra italiani e non italiani è un po’ artificiosa perché crea divisioni inesistenti laddove ci sono bisogni comuni.

Pertanto, il cuore dell’iniziativa è porre luce sulla necessità di tutelare ogni tipo di diritto, da quelli legati all’integrazione e alle condizioni dei migranti, fino ai diritti economici, lavorativi e civili, che appartengono ad ogni persona, indipendentemente dal genere, dall’etnia, dalla condizione sociale, dalla religione e dall’orientamento sessuale.

Il comune di Milano continua a mostrarsi sensibile a queste tematiche. “In questo momento il luogo in cui è più facile e naturale organizzare questa iniziativa è la città di Milano” – ha sottolineato Fabrizio Panebianco– “Qui non è così difficile recuperare persone che non hanno paura di esporsi”.

Per ulteriori informazioni si può consultare la pagina Facebook dell’iniziativa.


Like it? Share with your friends!

What's Your Reaction?

Cute Cute
0
Cute
Lol Lol
0
Lol
Love Love
10
Love
fun fun
2
fun
NERD NERD
0
NERD
hate hate
0
hate
omg omg
1
omg

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Choose A Format
Personality quiz
Series of questions that intends to reveal something about the personality
Trivia quiz
Series of questions with right and wrong answers that intends to check knowledge
Poll
Voting to make decisions or determine opinions
List
The Classic Internet Listicles
Open List
Submit your own item and vote up for the best submission
Ranked List
Upvote or downvote to decide the best list item
Meme
Upload your own images to make custom memes
Video
Youtube, Vimeo or Vine Embeds
Audio
Soundcloud or Mixcloud Embeds
Image
Photo or GIF
Gif
GIF format

Send this to a friend