All or Nothing: Tottenham Hotspur sbarca su Prime Video


Tottenham

Il calcio si sta facendo sempre più strada nel mondo delle serie tv. È ormai da qualche stagione che i giganti dello streaming Netflix e Amazon hanno iniziato a raccontare lo sport più seguito del mondo in un modo nuovo. Mille telecamere seguono i giocatori durante tutta l’annata calcistica, in modo tale da avere materiale a sufficienza per raccontare quello che succede durante la stagione. Negli anni passati le due serie tv di questo tipo più famose sono state quelle sulla Juventus 2017/18 e sul Manchester City 2018/19, prodotte rispettivamente da Netflix e Amazon. Ed è sempre Amazon a raccontare la stagione appena terminata, quella 2019/20, del Tottenham Hotspur.

I primi tre episodi sono già online

La serie sul Tottenham ha debuttato due giorni fa sulla piattaforma streaming Prime Video con i primi tre episodi. All or Nothing: Tottenham Hotspur si compone in totale di 9 episodi, della durata di 45 minuti ciascuno. Gli altri sei sono in uscita nelle prossime settimane: quelli dal quarto al sesto saranno online lunedì 7 settembre, mentre gli ultimi tre il lunedì successivo, il 14 settembre.

Per ora sia l’audio che i sottotitoli sono disponibili solo in lingua inglese. I sottotitoli in italiano dovrebbero arrivare nelle prossime settimane, anche se ancora non conosciamo di preciso quando. Questo fatto potrebbe spaventare un po’ chi non è molto ferrato con l’inglese. Tuttavia, per entrare davvero nello spogliatoio del Tottenham e per comprendere appieno l’atmosfera britannica, sarebbe bene seguire la serie in lingua originale. Questo discorso si fa praticamente per tutte le serie tv e per i film, ma è ancora più valido in questa occasione. Infatti, dato che non si tratta di fiction, i dialoghi sono quelli reali, catturati dalle telecamere e tradurli farebbe perdere loro un po’ di forza. Inoltre, la voce narrante è quella di Tom Hardy e sarebbe un peccato perdersi l’occasione di ascoltarlo mentre racconta come vanno le sfide degli Spurs, nomignolo con cui è famoso il club londinese.

La stagione del Tottenham

https://www.instagram.com/p/CETk42UAryr/

Ovviamente gli appassionati di calcio conoscono già come andrà a finire la serie, avendo appena vissuto la stagione calcistica, terminata per il Tottenham nel mese di luglio. Tuttavia, la forza di questo nuovo modo di raccontare il calcio sta nel poter vivere da dentro lo spogliatoio e nel poter conoscere meglio i giocatori. Infatti, le telecamere sono davvero onnipresenti e regalano vere chicche ai fan. Ad esempio, si possono vedere e ascoltare i discorsi dell’allenatore durante l’intervallo di alcune partite. Per chi invece non segue il calcio o lo fa solo di rado, All or Nothing: Tottenham Hotspur è una buona occasione per avvicinarsi a questo mondo. Gli aspetti tecnici e tattici non vengono mai troppo approfonditi per non diventare pesanti e per permettere a tutti di capire quello che succede.

Cosa abbiamo visto finora e cosa vedremo

Come detto, i primi tre episodi sono già online. Essi raccontano i primi mesi della squadra londinese, partendo dalla preseason. L’inizio di stagione è stato molto difficile per gli Spurs, capaci di arrivare fino alla finale di Champions League l’anno precedente. I cattivi risultati iniziali hanno portato all’esonero dell’allenatore, Mauricio Pochettino, in carica da cinque stagioni e mezzo. A prendere il suo posto è José Mourinho, uno degli allenatori più vincenti e iconici degli ultimi vent’anni di calcio. Lo Special One, soprannome con cui è noto in Italia l’allenatore portoghese, diventa subito il vero protagonista della serie, fin a partire dal primo episodio. Infatti, i primi mesi della stagione, quando l’allenatore era ancora Pochettino, sono raccontati molto velocemente. Il 20 novembre 2019 però entra in scena Mourinho e la serie rallenta, mostrando l’arrivo del tecnico portoghese nei minimi dettagli, a partire dal suo insediamento nel nuovo ufficio. Una personalità come quella dello Special One cattura l’attenzione e tiene incollati allo schermo.

José Mourinho con il capitano Harry Kane in una scena della serie.

I primi tre episodi si fermano al racconto dell’ultima partita prima di Natale. Natale che per gli inglesi non significa stop alle competizioni. Infatti, il campionato britannico non va in vacanza e durante le feste natalizie le squadre tornano in campo per ben tre turni di campionato. Quindi, nel prossimo episodio ci aspetta il racconto di questo periodo, a cominciare dal magico Boxing Day, ossia il giorno di Santo Stefano, in cui i team inglesi si affrontano per un turno di campionato capace di riempire sempre gli stadi. Non ci resta altro da fare che gustarci questi primi tre episodi e aspettare i prossimi, in arrivo tra meno di una settimana.


Like it? Share with your friends!

What's Your Reaction?

Cute Cute
0
Cute
Lol Lol
0
Lol
Love Love
0
Love
fun fun
0
fun
NERD NERD
0
NERD
hate hate
0
hate
omg omg
0
omg
Matteo Piana

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Choose A Format
Personality quiz
Series of questions that intends to reveal something about the personality
Trivia quiz
Series of questions with right and wrong answers that intends to check knowledge
Poll
Voting to make decisions or determine opinions
List
The Classic Internet Listicles
Open List
Submit your own item and vote up for the best submission
Ranked List
Upvote or downvote to decide the best list item
Meme
Upload your own images to make custom memes
Video
Youtube, Vimeo or Vine Embeds
Audio
Soundcloud or Mixcloud Embeds
Image
Photo or GIF
Gif
GIF format

Send this to a friend