Bicocca Tips: esorcizzare la morte con le serie tv


In questo periodo di semi – lockdown, ansie ed incertezze varie verso il futuro, sicuramente ci saremo affidati a qualche lettura, film o serie tv per distrarci e rilassarci in vista della prossima seccatura. Perché spesso ci sembra che le cose negative, grandi o piccole che siano, ci inseguano in blocchi, come quando le tessere del domino cadono una dietro l’altra. Ma perché non fare tesoro di queste disavventure e cercare di trovare il lato positivo? Perché, ad esempio, non esorcizzare una delle paure più tradizionalmente accettate in ogni cultura esistente: quella della morte.

Con questi tre consigli, dove il tema della morte è presente in grado e in chiave diversa, spero che vi possiate distrarre dalle incombenze quotidiane e, allo stesso tempo, riflettere in modo molto tranquillo su una tematica così scomoda.

  1. 1 Anime - Inuyasha


    Ci troviamo in una classica cittadina del Giappone, dove una ragazza di nome Kagome, la cui famiglia vive e gestisce un tempio sacro, trascorre le sue giornate come una qualunque delle sue coetanee: va a scuola, aiuta in casa, esce con le amiche e pensa al grande amore. Finché un bel giorno, nello scantinato in cui è presente un pozzo ormai chiuso da secoli, un demone dalla forma di un millepiedi fuori esce dallo stesso e la trascina con sé in piena epoca Sengoku, dove le guerre tra gli umani e le devastazioni condotte dai demoni la fanno da padrone. Cercando di scappare, Kagome si imbatte in Inuyasha, un mezzo demone cane imprigionato 50 anni prima da una sacerdotessa, Kikio. Essendo la di lei incarnazione, Kagome sveglia dalla prigionia Inuyasha, il quale uccide brutalmente il demone. Inoltre, la giovane scoprirà di possedere nel suo corpo una pietra dal grande potere mistico: la sfera dei quattro spiriti. Che, però, viene distrutta e i tantissimi frammenti si dileguano per tutto il territorio giapponese del tempo. Kagome e Inuyasha, quindi, si mettono alla ricerca dei frammenti e nel corso del loro pellegrinare si aggiungono al gruppo anche Shippo, il piccolo demone volpe, il Monaco Miroku, don giovanni impenitente e la sterminatrice di demoni Sango. Il gruppo, oltre che trovare i frammenti della sfera, devono anche trovare ed uccide il demone più potente e perfido mai incontrato: Naraku.

    Disponibile su Amazon Prime Video, nel corso di queste 7 stagioni, l’anime Inuyasha incentra in moltissimi episodi la tematica della morte, poiché il protagonista non ha mai potuto sopportare la morte di Kikio, la sacerdotessa che lo ha imprigionato lo stesso giorno in cui lei stessa perse la vita, e che verso la quale provava dei sentimenti.

    Ma non solo: proprio Kikio, in seguito a varie dinamiche, torna in vita, in un certo senso, gettando Inuyasha e tutto il gruppo in un turbinio di emozioni contrastanti. Perché, se anche la sacerdotessa effettivamente sembra sempre la “stessa”, in realtà la sua anima non è più mortale. Quindi, in più di un’occasione, Inuyasha si ritrova a fare dei confronti fra il ricordo del suo amore di 50 anni fa e la figura con lo stesso volto che gli appare in più di un’occasione. Spesso, si ritrova a domandarsi se fosse stato meglio lasciar riposare la donna in pace, piuttosto che vedere l’ombra della persona che era, aggirarsi sulla Terra.

  2. 2 Film - Il Talento del Calabrone


    Mentre Dj Steph, il bello e carismatico dj di Radio 105, è nel pieno del suo programma notturno a tenere compagnia ad una Milano notturna, riceve la chiamata di un uomo che, apertamente, comunica la sua intenzione di suicidarsi. Sulle prime, non viene preso sul serio. Ma dopo che, dalla sua postazione in auto, fa esplodere un appartamento posto nello stesso quartiere della sede della radio, ottiene l’attenzione che voleva.

    L’aspirante suicida, un uomo che si scoprirà essere Carlo, un professore di fisica che fece perdere le proprie tracce da circa due anni, chiederà che tutte le sue richieste musicali vengano soddisfatte fino a mezzanotte, ora in cui dirà addio a questo mondo. Nel frattempo, il Dj della radio e il tenente colonnello dei Carabinieri Rosa Amedei si contendono la gestione della trasmissione, unico canale di comunicazione con Carlo. Tra una sinfonia lirica e l’altra, Carlo rivive dei flash dove giocava con suo figlio quando era piccolo. Nel corso del film, si scoprirà che il figlio morì suicida qualche anno prima

    Disponibile su Amazon Prime Video, Il Talento del Calabrone è un thriller magnetico, con tempi veloci, una fotografia scura che, unita agli intensi primi piani dei tre protagonisti, risulta essere un ottimo prodotto nostrano, molto simile ai grandi capolavori americani del genere. La morte, tema centrale nel film, tocca più generazioni e si ripercuote in maniera naturale e in varia misura su coloro che hanno assistito alle richieste di Carlo. Ma si analizzerà anche il lato “razionale” della morte: cos’è che spinge qualcuno a togliersi la vita? Sono situazioni evitabili? Perché, alla fine, chi paga è sempre la vittima? Tutte le domande troveranno risposta all’interno del film.

  3. 3 Serie tv - Dead To me: Amiche per la morte


    Una vedova a pezzi, Jen, non si dà pace per la morte del marito, apparentemente avvenuta in seguito ad un incidente stradale. Ma qualcosa non la convince, e questo dubbio martellante unito all’incapacità di accettare scomparsa del marito, la portano ad andare ad un incontro di supporto collettivo con altre persone che hanno avuto una perdita familiare. Qui, fa la conoscenza di Judy, che lamenta di aver perso da poco il suo fidanzato. Le due, soprattutto per insistenza iniziale di Judy, diventano ottime amiche, tant’è che Judy vivrà a casa di Jen e questa le rivelerà tutti i dubbi legati alla morte del marito. C’è però una cosa che Jen non sa: è stata Judy ad uccidere suo marito. Le verrà rivelata la verità dalla nuova amica?

    Nella serie tv targata Netflix, la morte ha perfino uno spazio nel titolo. Quindi, si capisce come esso sia parte integrante della serie tv. Ma  la cosa che viene evidenziata, puntata dopo puntata, sono i risvolti legati all’avvenimento. Occorre farsi forza, accettare quello che “viene dopo”, perché così ci si può rendere conto di avere l’opportunità di tornare a sorridere. Prendiamo Jen: piano piano, trova la forza di costruire un nuovo rapporto con i figli, più forte, temprato dalla condivisione di un’esperienza traumatica; allaccia una nuova amicizia con Judy, che la porta dunque a credere di potersi fidare ancora di qualcun altro dopo la morte del marito, suo compagno di vita da moltissimi anni. Piano piano, ricomincia a vivere, ricordandosi di avere ancora questa grande, immensa e non scontata opportunità.


Like it? Share with your friends!

What's Your Reaction?

Cute Cute
0
Cute
Lol Lol
0
Lol
Love Love
0
Love
fun fun
0
fun
NERD NERD
0
NERD
hate hate
0
hate
omg omg
0
omg
Davide Romano

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Choose A Format
Personality quiz
Series of questions that intends to reveal something about the personality
Trivia quiz
Series of questions with right and wrong answers that intends to check knowledge
Poll
Voting to make decisions or determine opinions
List
The Classic Internet Listicles
Open List
Submit your own item and vote up for the best submission
Ranked List
Upvote or downvote to decide the best list item
Meme
Upload your own images to make custom memes
Video
Youtube, Vimeo or Vine Embeds
Audio
Soundcloud or Mixcloud Embeds
Image
Photo or GIF
Gif
GIF format
Send this to a friend