Cine Trash – Jurassic Galaxy, quando il futuro incontra il passato


cine trash

Bentornati su Cine Trash: la rubrica sui film di serie B. Qui tratteremo tutti quei film trash che, nella loro bruttezza, sono diventati veri e propri capolavori del genere. Oggi è il turno di Jurassic Galaxy, disponibile in italiano su Prime Video.

Diretto da: James Kondelik e Jon Kondelik

Anno: 2018

Genere: Sci-fi

Percentuale Trash: 25%

Quando il capo redattore mi ha dato tre opzioni tra cui selezionare il titolo per la rubrica Cine Trash, non ho esitato un secondo, era chiaro: un film dove navicelle spaziali incontrano il Giurassico ha un potenziale infinito, si urla al capolavoro già prima di averlo visionato. Se poi è prodotto dalla Bizzarro Movies, madre di Sharknado, Bermuda Tentacles, Mega pitone vs alligatore, è come un ultra centenario che stipula una assicurazione sulla vita: un colpo sicuro.

Le aspettative sono state soddisfatte? Nì, perché a tratti è risultato pure piacevole.

La trama

Il film inizia con un incidente spaziale. Una grossa nave si schianta spezzandosi in due su un pianeta inospitale che inizialmente si presume disabitato. I soli sopravvissuti sono una guardia di sicurezza, una comandante in seconda, un carcerato, una principessa e il suo lacchè. Insieme a loro c’è anche un simpatico robottino che li aiuta nel localizzare uno shuttle di emergenza schiantatosi poco lontano, con cui potranno tornare nello spazio a chiedere aiuto. Il tragitto è lungo ed estenuante, in più, non mancheranno incontri inaspettati, tra cui velociraptor, tirannosauri, pterodattili affamati.

La critica

Il film è avvincente, ogni 5 minuti ne succede una, sembra un libro di Ken Follett rattrappito in 76 minuti di pellicola. Le rivelazioni sono tante, tutti nascondono un segreto, i combattimenti intriganti, soprattutto gli ultimi, in cui i personaggi rocambolescamente diventano assi del kung fu, anche le incongruenze spiazzano, come il fatto che uno accoltellato all’addome non muoia mentre uno a mala pena graffiato esca di scena eroicamente, oppure il fatto che mentre i dinosauri se ne vanno senza averli visti uno dei protagonisti decida di lanciare un sasso, così, a caso, scelte azzardate da horror. Ma a farla da padrone sono le grafiche e gli effetti infimi: la resa degli scenari con tanto di montagne a forma di dinosauro, lune e piante volanti, pure il robottino e la navicella sono risultati grafici, della peggior fattura ovviamente. La notte è resa con un filtro blu sulla camera, il che è tutto dire. In più, capita che compaiano i piedi con scarpe All stars dei tecnici e graffiti contemporanei sulle pareti.

Pausa di riflessione: le sfaccettature del trash

Valeria Marini quando dice baci stellari è trash all’italiana, Lil Nas X quando fa una lap dance a Satana è trash iconico, Cardi B che lancia una scarpa a Nicky Minaj è trash alla moda, Xi Jinping che abolisce Winnie Pooh in Cina perché si sostiene gli assomigli è trash intellettuale…potremmo andare avanti all’infinito, questo perché è una categoria ampia e versatile accomunata da una predisposizione psicologica, ovvero l’annullamento della sospensione dell’incredulità. Che cosa è la sospensione dell’incredulità?

consiste nella volontà, da parte del lettore o dello spettatore, di sospendere le proprie facoltà critiche allo scopo di ignorare le incongruenze secondarie e godere di un’opera di fantasia

Questa facoltà, il trash la annulla, la incredulità si fa realtà e non rimane che credere.

Ecco, l’annullamento della sospensione dell’incredulità in Jurassic Galaxy non avviene. Perché tutto sommato, dove cala sugli effetti, le ambientazioni, le grafiche, i personaggi stereotipati, guadagna nell’apporto complessivo, cioè la bassezza del film funziona nell’elevarlo. La recitazione non è male e i minuti passano in fretta essendo lo sviluppo veloce e la trama ben articolata. Perciò, essendo un buon prodotto, la categoria trash le calza come la scarpetta di Cenerentola al piede del principe: molto poco.

Quando un film nato con l’obiettivo di essere spazzatura, nel senso buono, di far ridere da quanto sia fatto male, non riesce a soddisfare l’aspettativa, il risultato è ancora più spiacevole.

Lo consigliamo, solo se non si vuole perdere tempo.

Il film è disponibile su Prime Video o in inglese senza sottotitoli a questo link.


Like it? Share with your friends!

What's Your Reaction?

Cute Cute
0
Cute
Lol Lol
0
Lol
Love Love
0
Love
fun fun
0
fun
NERD NERD
0
NERD
hate hate
0
hate
omg omg
0
omg

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Choose A Format
Personality quiz
Series of questions that intends to reveal something about the personality
Trivia quiz
Series of questions with right and wrong answers that intends to check knowledge
Poll
Voting to make decisions or determine opinions
List
The Classic Internet Listicles
Open List
Submit your own item and vote up for the best submission
Ranked List
Upvote or downvote to decide the best list item
Meme
Upload your own images to make custom memes
Video
Youtube, Vimeo or Vine Embeds
Audio
Soundcloud or Mixcloud Embeds
Image
Photo or GIF
Gif
GIF format
Send this to a friend