Live report | Milano Ultimo Amore: la festa finale di Cosmo al Fabrique


foto di Riky Angelini (@rikyangelini)

Milano Ultimo Amore è il titolo che Cosmo ha scelto per festeggiare la fine del tour al Fabrique di Milano lo scorso sabato 24 settembre.

Il concerto che inizialmente aveva luogo presso il Carroponte di Sesto San Giovanni, è stato spostato a causa del maltempo. Questo imprevisto però non ha fermato la grande festa che l’artista di Ivrea aveva progettato per l’ultima data del tour estivo: otto ore di musica e di artisti che si alternano sul palco.

Cosmo è un cantante, un produttore, deejay e molto altro. Infatti, cinque anni fa ha fondato Ivreatronic, il collettivo di produttori e dj eporediesi ormai entrato nelle mappe della club culture nazionale. Inoltre, è stato un professore di storia che non ha mai smesso di metterci la faccia per manifestare le proprie idee e le proprie posizioni, come durante il celebre discorso agli Stati Generali di Roma organizzati da Aboubakar Soumahoro.

Il tour

Dopo aver realizzato il grande concerto al Forum di Assago nel 2019, Cosmo si è preso una pausa di tre anni prima di ricominciare. Nel settembre del 2021 ha pubblicato il suo quarto disco La terza estate dell’amore. Un nuovo lavoro in studio che fa trapelare la necessità di tornare ad ascoltare e a ballare quella musica illegale, nei tempi difficili che abbiamo vissuto.

Marco Jacopo Bianchi (vero nome dell’artista) ha festeggiato l’uscita del suo disco pochi mesi dopo all’Alcatraz di Milano per un concerto Blitz, che ha rappresentato l’apice della celebrazione e della lotta, come ci racconta l’artista sui social.

A seguito delle varie restrizioni per i locali e le sale spettacolo, Cosmo ha organizzato un vero e proprio festival tutto suo, La prima festa dell’amore, tenutosi a metà aprile a Bologna, dove è salito sul palco insieme a tanti ospiti e amici come Foresta o Whitemary.

L’evento è stato seguito dal tanto atteso tour estivo, che ha permesso a Cosmo di portare la sua musica in giro per l’Italia, partendo dal Ferrara sotto le Stelle, passando da La prima estate (il festival a Lido di Camaiore dove l’artista ha suonato prima di Jamie XX), per lo Sheerwood Festival e il Locus Festival, fino ad arrivare alla grande festa finale nel capoluogo lombardo.

Il racconto del concerto di Cosmo

A far ballare il pubblico sin dalle 20 ci sono stati i torinesi Cobra B2B e Aber e a seguire la canadese RAMZi (Phoebé Guillemot), che Cosmo racconta di aver sentito live ad Amsterdam ed esserne rimasto estasiato.

Vibra tutto quando Cosmo sale sul palco due ore e mezza dopo l’apertura delle porte del Fabrique. Il cantante ci porta in un’altra dimensione con la sua musica, in un mondo parallelo dove quello che conta, per due ore di show, è ballare, lasciarsi trasportare dalla musica, dal ritmo e cantare a gran voce.

Il live prende avvio con Antipop e La cattedrale, due brani presenti nell’ultimo disco. Il pubblico urla a gran voce quando parte la terza canzone in scaletta: Le voci. Cosmo ci domanda: “le sentite queste cazzo di voci?“. Ecco che inizia il vero show, Cosmo scende dal palco e va a cantare con le persone che sono nelle prime file. Riprendendo le parole della canzone, in quel momento, vorremmo che il tempo non passasse così in fretta, anche se son stati tra i mesi più caldi della nostra vita e l’estate sta ufficialmente finendo.

foto di Riky Angelini (@rikyangelini)

Cosmo non è da solo sul palco. Con lui ci sono Pan Dan – che accompagna l’artista nelle canzoni e fa intrattenimento ballando, facendo stage diving e lanciando pizze tra il pubblico (durante il brano Tristan Zarra) – Dieci alla batteria e Bitch Volley alle tastiere e sintetizzatori.

Non sono mancati i momenti emozionanti, con canzoni come L’amore e Quando ho incontrato te, entrambi brani del terzo disco Cosmotronic, pubblicato nel 2018.

Nella nottata prima delle elezioni, dove nessunə di noi si sarebbe immaginato il futuro, non è potuto mancare un cenno alla politica alla fine del pezzo Cazzate, riarrangiato per l’occasione. I testi rimangono gli stessi ma le sonorità sono completamente stravolte. Il brano diventa più elettronico che mai, come anche l’iconica Turbo che diventa una danza senza fine.

La conclusione dell’evento

Il concerto è stato un viaggio tra luci e musica elettronica, tra parole e balli e si conclude con il brano: L’ultima Festa, dove tutti noi cerchiamo di spostare il nostro limite sempre un po’ più in là. Cosmo sale sul palco per l’ultimo bis cantando Vele al vento, la hit Sei la mia città e Noi, brano che ci riconduce alla terra, alla natura e a noi stessi.

Questa è stata la fine del tour estivo di Cosmo. Ora lo aspettano delle date fuori dall’Italia: ad Ottobre sarà a Londra, Barcellona e Madrid e Miami.


Like it? Share with your friends!

What's Your Reaction?

Cute Cute
1
Cute
Lol Lol
0
Lol
Love Love
2
Love
fun fun
0
fun
NERD NERD
0
NERD
hate hate
0
hate
omg omg
0
omg

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Choose A Format
Personality quiz
Series of questions that intends to reveal something about the personality
Trivia quiz
Series of questions with right and wrong answers that intends to check knowledge
Poll
Voting to make decisions or determine opinions
List
The Classic Internet Listicles
Open List
Submit your own item and vote up for the best submission
Ranked List
Upvote or downvote to decide the best list item
Meme
Upload your own images to make custom memes
Video
Youtube, Vimeo or Vine Embeds
Audio
Soundcloud or Mixcloud Embeds
Image
Photo or GIF
Gif
GIF format
Send this to a friend