Marracash: il nuovo album Persona e la vita con Fabio


Marracash

Non è facile essere artisti al giorno d’oggi. La gente esige brani nuovi ogni mese e spesso, per correre incontro a questo desiderio, gli artisti pubblicano prodotti di dubbia qualità pur di restare sulla cresta dell’onda.

C’è però chi si oppone a questo meccanismo contorto e Marracash pubblica il suo ultimo disco in studio dopo ben 3 anni di silenzio discografico, fatta eccezione per una remaster del primo album ed una manciata di singoli.

Persona è in tutto e per tutto un concept album, uno di quei dischi che andrebbe riascoltato in loop per coglierne ogni sfaccettatura e per capire ogni riferimento. Proprio il citazionismo è un’arma vincente di Marra che lo usa senza paura, a partire dalla copertina del disco. L’immagine infatti rappresenta un bambino di fronte ad uno schermo sul quale è proiettata la faccia del rapper, chiaro riferimento al film Persona di Ingmar Bergman.

A sinistra la copertina di Persona, a destra un frame dell’omonimo film

I brani rappresentano parte del mio corpo – racconta Marracash nella presentazione del disco – sono fatti di carne, fatti di ossa, fatti di sangue. Lo stesso corpo di Marra, lo stesso corpo di Fabio in condivisione da tempo. Non è la prima volta che li vedete insieme ma è la prima volta che Marra e Fabio si parlano e l’unica in cui sarò io a raccontarli

Come detto appunto dallo stesso artista, ogni brano sarà una parte del corpo e l’ascolto dell’intero album ci farà capire chi è Fabio, l’uomo dietro alla maschera di King del Rap. Tecnicamente il disco è ineccepibile, ci saranno dozzine di flow, basi che spaziano dal passato al presente, collaborazioni di altissimo livello e testi impegnati. Cosa si può volere di più da un disco rap del 2019?

Per presentare i featuring del disco Marra ha deciso di utilizzare Instagram, pubblicando per ciascuno una foto sul suo profilo e accompagnando ogni post con un bellissimo pensiero o un interessante aneddoto sul collega di turno. È incredibile a volte vedere come la musica possa unire le persone, anche se di generazioni diverse, come nel caso dei giovanissimi tha Supreme e Madame. Proprio loro sono la ciliegina sulla torta nel disco, lui con le sue linee melodiche fuori dagli schemi e lei con l’armonia che la contraddistingue.

Accanto a questi due giovanissimi troveremo Gue Pequeno, Massimo Pericolo, Coez, Cosmo, Sfera Ebbasta, Mahmood e Luchè. Degno di nota il feat con Coez in Quelli che non pensano, cover di Quelli che ben pensano di Frankie HI-NRG. Questo brano riesce ad insegnare alle nuove generazioni cosa voglia dire saper fare musica e valorizzare quello che ci ha preceduto, prendendo un brano dalle sonorità diametralmente opposte a quelle della trap e adattandolo ai tempi che corrono.

Non mi resta che consigliarvi caldamente questo disco, uno dei migliori di questo 2019 e uno dei più attesi degli ultimi anni…dopo quello di Kanye West, ovviamente!


Like it? Share with your friends!

What's Your Reaction?

Cute Cute
1
Cute
Lol Lol
0
Lol
Love Love
0
Love
fun fun
0
fun
NERD NERD
0
NERD
hate hate
0
hate
omg omg
0
omg

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Choose A Format
Personality quiz
Series of questions that intends to reveal something about the personality
Trivia quiz
Series of questions with right and wrong answers that intends to check knowledge
Poll
Voting to make decisions or determine opinions
List
The Classic Internet Listicles
Open List
Submit your own item and vote up for the best submission
Ranked List
Upvote or downvote to decide the best list item
Meme
Upload your own images to make custom memes
Video
Youtube, Vimeo or Vine Embeds
Audio
Soundcloud or Mixcloud Embeds
Image
Photo or GIF
Gif
GIF format

Send this to a friend